Naturalmente In Viaggio

Info & Dettagli

Dettagli di Viaggio
Come arriviamo:Voli Charter Bruxelles – Montego Bay
►Operativo Voli
  • Voli charter da Bruxelles con Jetairfly.com
  • Voli charter da Milano con blue-panorama.it, neosair.it
  • Voli di Linea Low cost per Bruxelles e Milano da tutti gli aereoporti italiani.
►Strutture ricettive: Hotel****, EcoResort, Guest House
Pernotti: in stanza singola, doppia, matrimoniale, tripla, bongalow, con servizi privati e colazione inclusa.
Trasporti: N.C.C con auto, fuoristrada, minivan.
La Guida/Accompagnatore: Francesco Chiappalone
Dettagli Escursionistici
►Attività: Trekking, Birdwatching, Snorkeling, Canyoning, Rafting, AcquaTrekking, Escursioni in barca, Diving, Pesca Sportiva, Escursioni a cavallo.
►Difficoltà Escursioni: T/E, E, EE
Cosa portare:dotarsi di abbigliamento ed attrezzatura escursionistica e per il trekking, adattandolo alla stagione, al luogo e alle previsioni mete. 
Abbigliamento: consigliato abbigliamento escursionistico, magliette di cotone leggere, pantaloni corti e lunghi leggeri da trekking, scarpe da trekking, felpa leggera, giacca trekking antipioggia/antivento, cappellino.
Attrezzature consigliate: attrezzatura da snorkeling: maschera e boccaglio,pinne, mutino, scarpette da scoglio. Attrezzatura Escursionistica: zaino escursionistico 25l min, borraccia da 1l, bussola/gps, torcia led segnalatrice/luce da testa, fischietto segnalatore, macchina fotografica, binocolo, kit sopravvivenza.

 

Informazioni sulla destinazione

Documenti, visti e dogana

Ai viaggiatori italiani, così come a quelli di molte altre nazionalità, non viene richiesto un visto d’ingresso se la permanenza per motivi turistici è inferiore ai tre mesi. All’arrivo si dovrà esibire il passaporto con una validità residua di almeno sei mesi, il biglietto aereo di andata e ritorno o di proseguimento del viaggio e dimostrare di avere disponibiità economica per mantenersi durante il soggiorno (in questo caso è sufficiente esibire una carta di credito di uno dei principali circuiti internazionali).

Quando andare e clima

La Giamaica è una meta turistica in qualsiasi periodo dell’anno, grazie al suo piacevolissimo clima marittimo tropicale. Le stagioni praticamente non esistono e le temperature massime diurne lungo la costa si mantengono costantemente tra i 27 e i 30°C. Anche nelle Blue Mountains le temperature sono solo di poco inferiori ai 20°C per gran parte dell’anno. Se si pensa di trascorrere un periodo di tempo lungo la costa orientale o sulle Blue Mountains, è bene sapere che la cosiddetta stagione delle piogge va da maggio a novembre e ha due picchi: maggio/giugno e ottobre/novembre. Questo periodo dell’anno è un po’ più umido rispetto agli altri, ma la pioggia cade in genere per poche ore (normalmente nel tardo pomeriggio) ed è molto facile che il sole splenda per gran parte della giornata. L’alta stagione turistica va da metà dicembre a metà aprile e le settimane più affollate sono quelle di Natale e Pasqua.

Come arrivare

La Giamaica è facile da raggiungere, essendo una delle isole caraibiche meglio collegate al Nord America (in genere Miami o New York) e all’Europa. Ci sono anche molti collegamenti tra la Giamaica e le altre isole dei Caraibi. Chi arriva dall’Asia, dall’Africa e dall’Oceania deve per forza prendere una coincidenza, passando per l’Inghilterra o per gli Stati Uniti. Gli aeroporti internazionali della Giamaica sono a Montenegro Bay (Donald Sangster International Airport; 952-3124; www.mbjairport.com), dove sbarca la maggior parte dei turisti internazionali, e a Kingston (Norman Manley International Airport; 924-8452, 888-247-7678; www.manley-airport.com.jm). Oltre ai voli di linea, ci sono anche molti charter che collegano la Giamaica agli Stati Uniti, al Canada e all’Europa. La Giamaica è a breve distanza da altre isole e dalla costa orientale degli Stati Uniti ed è facilmente raggiungibile anche con una nave da diporto, oltre ad essere un regolare scalo popolare per le navi da crociera e per gli yacht privati. Se decidete di viaggiare in yatch in estate, fate attenzione alle previsioni del tempo – la stagione degli uragani inizia verso la fine dell’estate. Una volta arrivati, poi, ricordatevi di espletare tutte le formalità con l’ufficio dell’immigrazione a Montego Bay.

Trasporti locali

Numerose società locali e internazionali noleggiano automobili e motociclette. La compagnia più grande in Giamaica è Island Car Rentals (www.islandcarrentals.com).  Le condizioni delle strade variano da eccellenti a pessime, il temperamento degli autisti da impaziente a quasi suicida. È comune che gli altri guidatori suonino il clacson, imprechino e sorpassino… bisogna essere prudenti e mantenere la calma, e in caso di incidente è molto meglio evitare di mettersi a litigare con un focoso autista giamaicano. I taxi con licenza hanno delle targhe di colore rosso (quelli senza targa rossa non hanno la licenza). Sono abbastanza cari, ma accessibili se condividete il costo con altri passeggeri. La Jamaica Union of Travelers Association gestisce un servizio esteso su tutta l’isola e pensato per i turisti. Ben poche persone usano la bicicletta, ma se ne può noleggiare una in qualsiasi città. Se la si porta da casa, conviene tenere presente che in Giamaica non sarà facile trovare pezzi di ricambio.